Tesla Motors: le automobili del futuro?

Se siete degli amanti dei motori, ma avete anche a cuore la difesa dell’ambiente, sappiate che c’è qualcuno che ha già pensato a trovare il giusto compromesso tra le due cose: questo qualcuno è Elon Musk.
Elon è probabilmente tra i più grandi imprenditori dei nostri giorni, infatti oltre a essere cofondatore di PayPal e SpaceX ha anche dato il via alla Tesla Motors, l’azienda automobilistica definita “la più innovativa al mondo”. Quest’azienda fondata nel 2003, ha lo scopo di progettare e costruire automobili rivoluzionarie che combinano eleganza, tecnologia e altissime prestazioni senza produrre neanche un grammo di CO2. Proprio così: gli ingegneri sono stati in grado di produrre un’auto elettrica capace addirittura di passare da 0 a 100 in 2,5 secondi, numeri che farebbero impallidire persino Schumacher.

Come se non bastasse la Tesla Motors ha distribuito in tutto il mondo circa duecento “Superchargers”, ovvero stazioni in cui si può ricaricare la batteria del veicolo (che è dotato oltretutto di un’autonomia di circa 500 km con un pieno) in meno di mezz’ora e a costo zero!
Credo che ora cominciate a capire perché è stata nominata azienda più innovativa, tuttavia siamo solo all’inizio! I modelli prodotti infatti sono dotati di un sistema chiamato Autopilot che, basandosi su mappe stradali costantemente aggiornate e sensori accuratissimi distribuiti nella carrozzeria del veicolo, è letteralmente in grado di guidare l’automobile da solo. Tuttavia questo sistema, pur essendo progettato per mantenere il guidatore il più possibile al sicuro, non è ancora perfetto; infatti la statistica dimostra che in media il malfunzionamento dell’autopilota provoca un incidente ogni 210 milioni di chilometri. Sull’argomento ha avuto da ridire Elon Musk che ha affermato che il sistema di autopilota, come già aveva sostenuto in tutte le sue interviste, deve sempre essere coadiuvato da un guidatore sempre attento e pronto a intervenire in ogni situazione. Ha inoltre aggiunto che facendo i conti, se l’Autopilot fosse installato in tutte le automobili si risparmierebbero circa mezzo milione di vite l’anno.
Per concludere resta da dire quello che probabilmente tutti stanno pensando: ma quanto costa? Questi gioiellini, come era prevedibile, non hanno un prezzo accessibile a tutti purtroppo: in Italia il valore del modello più economico si aggira intorno ai 75.000€, mentre il costo del top di gamma supera i 150.000€.
Che altro dire? Se vi potete permettere uno dei modelli (cosa che auguriamo a tutti ma è alquanto improbabile) vi consiglio di cogliere al volo l’occasione e di provare questo capolavoro dell’ingegneria, sia per la salvaguardia dell’ambiente, sia perché chi non lo vorrebbe?

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *