Il nuovo calcio e la Cina “acchiappatutto”

Ci sono sempre più giocatori che cedono alle avances di un calcio che fino a qualche anno fa non era nemmeno considerato, quello cinese, attratti da stipendi mozzafiato e cifre da capogiro. Il governo nazionale ha infatti previsto un piano per lo sviluppo dello sport e del calcio in particolare e l’ingresso di personaggi ricchissimi in questo mondo ha completato lo scenario.

Qualche giorno fa, anche l’ex juventino Carlos Tevez è approdato in Cina convinto dal faraonico stipendio di 38 milioni di euro che lo hanno fatto diventare di gran lunga il giocatore più pagato al mondo. Pochi giorni prima, il brasiliano Oscar si è trasferito in un altro club orientale, grazie ai 25 milioni annui, lo stesso numero della sua età, a dimostrazione che ormai sono attirati anche i calciatori giovani. E la lista non si ferma qui, poiché anche Lavezzi, Hulk, Jackson Martinez, Paulinho, Ramires, Guarin, Pellè, Witsel giocano nella China League, convinti da cifre davvero irresistibili. Ma c’è anche chi dice no. Il Real Madrid ha recentemente ricevuto un’offerta di 300 milioni per Cristiano Ronaldo, ma il Pallone d’oro l’ha respinta. Pure Lewandowski ha resistito alle sirene cinesi, nonostante la promessa di un contratto da oltre 40 milioni a stagione. E che dire di Kalinic? Il tira e molla col Tianjin Quanjian è andato avanti per settimane, alla fine il croato è rimasto alla Fiorentina. Anche l’ex fantasista della Sampdoria Antonio Cassano ha rifiutato un’offerta cinese dichiarando: “Il vero calcio è in Europa, non in Cina. Non sono uno di quelli che va in Cina dicendo di sposare un progetto quando in realtà l’unica cosa che si sposa sono i soldi.”

Il mondo del calcio è in pericolo, e la Cina è la prima antagonista.

Si fermerà questo giro o sempre più giocatori andranno a giocare in un campionato semi-sconosciuto?

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *