Nintendo Switch: Tanti rumors, nessuna conferma

Finalmente, dopo tanto (troppo?) tempo la Nintendo presenta la sua nuova console: finora conosciuta con il nome di NX, è stata ribattezzata Switch.

In seguito alla batosta subita con Wii U, il mostro sacro riprova ad unire il gaming mobile (di cui è già il re indiscusso con i vari DS) e domestico.

Nel trailer ufficiale (a nostro parere ricco di comportamenti abbastanza surreali) vengono mostrate le varie feature della Switch. Tutta la console è all’interno di una sorta di tablet a cui, se inserito nel piedistallo collegato alla tv, è possibile sganciare i comandi e attaccarli ad una struttura a mo’ di controller al solo scopo di dare una struttura ai comandi.

Non è necessario utilizzare il supporto per i comandi obbligatoriamente ma di certo è più comodo. Se i comandi vengono collegati al tablet è possibile scollegare quest’ultimo per poter giocare direttamente dal tablet: anche in questo caso è possibile sganciare i comandi e giocare utilizzando lo schermo del tablet.

switch1

A livello di OS non è stato mostrato nulla al momento, quindi non ne parleremo ma dal trailer compaiono alcuni piccoli indizi a riguardo, sicuramente già percepiti da qualche occhio attento. Analizzando il trailer, sono un po’ le cose da riportare:

  1. Giochi: a parte il solito Zelda e l’immancabile Super Mario, vengono mostrati spezzoni di gameplay di giochi sconosciuti alla Nintendo. Sto parlando di NBA e Skyrim. Secondo alcuni rumors la Switch avrà tra il suo parco giochi anche i prodotti della FromSoftware (creatrice di Dark Souls).
  2. Supporti: i giochi in copia fisica verranno distribuiti ancora con cartucce. 
  3. Batteria: un ragazzo nel trailer usa la console mentre aspetta il volo, durante il volo, mentre torna a casa dall’aeroporto e in casa. Anche se a casa la collega al piedistallo (quindi probabilmente sotto carica), tutto il resto del tempo? Quanta autonomia avrà? Voci provenienti da Ubisoft direbbero 3 ore di gioco, il che porta ad un solo pensiero: in un gioco come Skyrim, con sole 3 ore di autonomia come diavolo facciamo? 
  4. Fragilità: portare in giro a destra e sinistra un oggetto così poco compatto non sappiamo quanto possa influenzare la durabilità della console.
  5. Usura: Se ogni giorno si attaccano/staccano i controlli, quanto resistenti dovranno essere per poter durare almeno fino a fine garanzia? 
  6. Concorrenza: Nintendari, mettevi l’anima in pace. La potenza della Switch non è pari a quella di PS4 Pro e tanto meno della (presunta) macchina da guerra di Microsoft, Scorpio. 
  7. Evoluzione: la console potrebbe mutare nel tempo come accaduto con PS4, distribuendo una versione aggiornata della console con qualche miglioria tecnica. 
  8. Prezzo: che dire? Le teorie sono discordanti. C’è chi dice che la console si aggiri sui €200/300, chi dice 300/400 e chi addirittura azzarda 400/500. Secondo noi la prima possibilità è la più realistica, principalmente motivata dall’hardware della console.

switch2

Alla luce di tutto questo una cosa è certa: l’uscita. La console è infatti prevista per marzo 2017, e tutte le informazioni verranno confermate solo a gennaio. Prendete appuntamento con Koinervetti e aspettate con noi la fatidica data.

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Un commento

  1. Dopo questa posso definitivamente dire addio alla mia vita sociale! Ciao, ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *