Nemico, amico, amante… (di Alice Munro) – Recensione

Ci piace sempre molto leggere i racconti di Alice Munro. Ci piace quel suo modo così naturale di raccontare la quotidianità, la capacità di descrivere i sentimenti e le sensazioni delle persone comuni, al punto che ti accorgi che certe sensazioni le hai provate anche tu e che ti porta a dire: ”Si, la situazione era diversa, ma quello che ho provato era questa cosa qui.” A volte sembra quasi stia parlando di te e questo fa si che il racconto ti coinvolga in modo totale.
Ci piace la sua capacità di cogliere i momenti fondamentali nelle vite dei personaggi, quelli che determinano i grandi cambiamenti o quelli che invece danno solo una diversa prospettiva e una nuova consapevolezza alla quotidianità che continua a scorrere come prima.
A volte abbiamo pensato che ci piacerebbe leggere un suo romanzo, ma riflettendoci non sappiamo se sia poi così vero, perché la sua grandezza in fondo sta proprio in questa sua capacità di racchiudere in poche pagine un’intera storia, quasi stesse dipingendo un quadro.

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *