FIFA: cambio di rotta!

Il 26 Febbraio 2016 sarà una data che molti appassionati di calcio si ricorderanno per molti anni: oggi infatti Gianni Infantino prende il posto di Joseph Blatter alla presidenza della FIFA dopo 18 anni. 

L’Era-Blatter, così era stato denominato il lungo mandato dell’ormai ex presidente FIFA che da 18 anni si trovava al comando del maggiore organismo calcistico mondiale.

Possiamo dire che il “gigante” Blatter è stato sconfitto dalla recente inchiesta e dalla conseguente squalifica (8 anni ridotti a 6) che hanno coinvolto, assieme a lui, il presidente UEFA Michel Platini.

Il suo successore è una faccia notissima agli appassionati di calcio: Gianni Infantino. Sì, l’uomo dei sorteggi UEFA, proprio lui!

Ha 45 anni, è nato in Svizzera ed è Italiano da parte di madre (piccola soddisfazione per l’Italia). Fino a poche ore fa era il segretario generale dell’UEFA (dal 2009) e fedelissimo braccio destro di Platini, ma ora si trova ai vertici (veri) del calcio.

L’elezione lo ha visto trionfare infatti con 115 voti battendo l’altro candidato, il favoritissimo Salman Al Khalifa, che ne ha raccolti 88.

Voglio ringraziare tutti per la fiducia, continua un lungo viaggio insieme alle persone che amano il calcio. Sarò il presidente di tutte le 209 federazioni. Lavoriamo insieme per cambiare il calcio.

Gli obiettivi sono chiari: rimettere in piedi la FIFA dopo le recenti inchieste e un mondiale a 40 squadre. Sì perchè “una Coppa del Mondo allargata permetterebbe a più associazioni di investire in nuove risorse e alzerebbe il livello collettivo”.

Oltre a questo Infantino ha già creato quella che per lui è la vera forza capace di migliorare il calcio, il Fifa Legend Team, un gruppo di ex fuoriclasse che andranno in giro per il mondo a raccontare le proprie storie ai ragazzi che vogliono diventare calciatori.

I presupposti per fare bene ci sono tutti, in bocca al lupo Gianni!

Condividi con #KoinervettiSocial


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *