Cruijff e Maldini: eroi di un calcio che rimpiangiamo

Omaggio a due grandissimi del calcio che ci hanno lasciato di recente, Cesare Maldini e Johan Cruijff. Due colonne portanti delle rispettive squadre, ma comunque emblemi assoluti del calcio mondiale che rappresenta le basi di quello moderno.

 

Cesare Maldini e Johan Cruijff sono stati, per la quasi totalità della loro carriera, bandiere delle squadre in cui hanno giocato: il primo del Milan, mentre il secondo di Ajax e Barcellona. Vediamo allora brevemente le loro carriere e i loro palmares (i titoli vinti, per chi non fosse chiaro), anche perché vederle per intero occuperebbe un’enorme quantità di tempo.

Partiamo dall’italiano Cesare Maldini, colonna portante del Milan prima da giocatore poi anche da allenatore. Da giocatore riuscì a vincere 4 campionati italiani e 1 Coppa Dei Campioni (non la Champion League,  quella non esisteva ancora!), mentre da allenatore portò il Milan alla vittoria di una Coppa delle Coppe e di una Coppa Italia e la Nazionale Under 21 a trionfare in 3 campionati Europei.

CMaldini_sport.leggo.it

Anche per quanto riguarda l’olandese Johan Cruijff potremmo parlarne per ore, ma basta ricordare quanto sia stato importante, prima esprimendo al meglio il Calcio Totale nell’Ajax (tra la la metà degli anni ‘60 alla metà degli anni ‘70) che ha rivoluzionato completamente l’idea di calcio, poi al Barcellona. Di titoli ne vinse tanti: 9 campionati olandesi, 3 Coppa Dei Campioni e 1 Pallone d’oro (e non solo) da giocatore, mentre da allenatore 4 campionati spagnoli, 1 Coppa Dei Campioni e 2 Coppe delle Coppe. Decisamente meno fortunato in campo Internazionale dove non riuscí mai a trionfare.

cruijff_LaVoceDiBagheria

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *