Brian May: Volere è potere

Nell’ormai lontano 1963, un ragazzino di 16 anni insieme a suo padre, decise di costruire una chitarra con ciò di cui disponeva: 8 sterline e del legno da riciclare.

La scelta di costruirsi una chitarra personale fu quasi obbligatoria in quanto la sua famiglia non poteva permettersi una chitarra elettrica costosa come una Fender Stratocaster o una Gibson Les Paul che gli permettesse di suonare in modo professionale.

“Red Special” deriva dal colore rossastro del mogano che Brian aveva ricavato dalla cornice di un caminetto e infatti successivamente fu soprannominata “The Fireplace” (dall’inglese, Caminetto).

Ancora oggi vengono prodotte delle repliche dai liutai e dai fan di questa splendida chitarra, che non avrà mai una copia perfetta che sarà in grado di produrre il suono profondo e cupo come l’autentica Old Lady.

Nel 1970,  motivato dalla passione che aveva per la chitarra Brian May fondò una band, I QUEEN, insieme al cantante e pianista Freddie Mercury, al batterista Roger Taylor e al bassista John Deacon.

Insieme ai Queen, Brian May entrò nella storia della musica internazionale e riuscì a raggiungere il suo sogno, quello di diventare una Rock Star e di entrare a far parte dei migliori chitarristi di tutti i tempi.
Non fu per niente semplice, anche a causa della disponibilità economica che lo ostacolò, ma questo non gli impedì di proseguire nel suo cammino perchè appunto, volere, è potere!

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *