Passeggiando sull’Arte…

Nell’Aprile 2015 è stata organizzata la gita in Sicilia dall’Istituto Franchetti-Salviani, in onore del centenario di Alberto Burri.

L’obiettivo è stato quello di far avvicinare le nuove generazioni  ad un artista così importante, ma a volte poco ricordato. Burri è stato infatti, uno dei più grandi innovatore nell’arte, perché ha proposto una nuova forma di lettura.. La sua pittura può essere paragonata alla musica “rap”, ovvero come questa si è distaccata da quella classica, o meglio quella convenzionale.. Come questo tipo di musica oggi, ha avuto un grande spazio tra i giovani anche in ambito artistico, l’Istituto voleva sollecitare le menti delle nuove generazioni ad avvicinarsi al compaesano spesso disprezzato!

Cosa ricordare? Certamente lo splendore della Sicilia : sole. Mare, vento, cibo….. E Burri solo un’artista unico, geniale e assolutamente creativo!

Il suo intervento nel recuperare le macerie del devastante terremoto di Gibellina del 1968 è stato unico tutti noi in visita abbiamo percepito un’emozione forte da restare in silenzio i primi dieci minuti. Il camminarci dentro, il restare nel “labirinto” Lì per lì è opprimente poi magicamente induce a saltarci sopra, a correre, a sfogare la sensazione iniziale che diventa vitalità ed energia, rinasce ciò che è morto!!!

Che grande messaggio, Burri è del tutto originale e resterà a lungo nella nostra memoria. Noi siamo assolutamente orgogliosi del nostro concittadino .

 

Condividi con #KoinervettiSocial


About CoordinatoreAdmin

Coordinatore e admin di Koinervetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *